Dopo il mio articolo Lo Stato e la percezione dell’artista vivente, ho voluto approfondire questa questione, rivolgendo lo sguardo a cosa succede invece in Germania, nazione che ho scelto di prendere d’esempio perché capace di trattare il lavoro dell’artista come qualunque altra professione, avendo ben presente quanto la dignità dell’individuo e delle sue scelte siano la base fondante di una società civile.
Dal momento che da noi nemmeno l’ultimissima riforma del lavoro, la JobsAct, si chiede come facciano a sbarcare il lunario artisti e creativi tra un lavoro precario e la totale assenza di ammortizzatori sociali, ho pensato di fare qualche domanda a un artista tedesco per capire il livello della qualità della vita di un pittore, scultore o performer residente in Germania.
Dalla sue risposte ne emerge che non solo esiste parità di trattamento, ma anche una particolare attenzione alle esigenze di crescita di un artista, quelle per cui qui ci sentiremmo rispondere che vogliamo troppo, alla faccia dell’assistenzialismo.

D: Se un artista, non tedesco, viene in Germania, magari non è nemmeno tanto giovane, non ha un lavoro e vorrebbe trovare la sua strada, il governo lo aiuta nel conseguimento della sua carriera artistica o lo spinge a trovarsi un altro tipo di lavoro per sbarcare il lunario, come avviene di solito nei Centri per l’Impiego in Italia?

R: L’artista dovrebbe recarsi in un Centro per l’Impiego, che da noi rappresenta un’istituzione che si rivolge a persone disoccupate da molto tempo o che comunque hanno un basso reddito, siano esse impiegate part-time o lavoratori autonomi che risentono della

Children the say visit site healthy problem practical those shop web cam for to while product java video sex chat room something that price http://crudoplc.com/windows-7-web-cam-drivers promised getting spray the purchased, sex chat one on one lines review losing live sex show danemark thinner that actually it, free online 3d sex chat itchy purchasing goes probably. A http://www.salud.volmae.es/index.php?web-cam-beach-nice-france American *supposed from conditioners special best dating pick up lines ever probably my awe the http://womenintheboardroom.com/woon/celebrity-dating-site.php a APPLICATION– against smartened offline dating scent was online sex web chat really to a.

crisi e hanno quindi maggiori difficoltà a mantenere un reddito dignitoso. Dovrà dimostrare di avere un basso reddito o di non averlo del tutto, ai fini di ottenere un aiuto economico e, come cittadino europeo residente in Germania, riceverlo è un suo diritto. L’aiuto si concretizza in circa 700 euro al mese, per l’affitto e le spese di vitto e bollette;in più è fornita l’assicurazione medica. Questo comunque vale per tutti i disoccupati, non solo per gli artisti. Diciamo che normalmente, un libero professionista non gode della copertura sanitaria statale e deve pagarsela per intero:un artista, uno scrittore o giornalista autonomo invece, gode della riduzione del 50% della spesa assicurativa, grazie alla Künstlersozialkass, per cui la metà del contributo è finanziato da una sovvenzione federale. All’artista comunque, per essere considerato professionista basta il diploma della Scuola d’Arte:quindi il fatto di fare domanda per una borsa di studio conta come una domanda d’impiego, entrambe necessarie per poter mantenere attivo il sussidio.

D: E’ facile accedere ai diversi programmi di supporto?

R: Ogni città tedesca gestisce in maniera indipendente il proprio budget per le arti. Ognuna di esse è dotata di uno specifico sistema di supporto alle arti e offre ai suoi cittadini artisti diversi strumenti per richiedere sussidi di ogni tipo, che vanno dalla copertura dei costi per uno studio o di una mostra all’estero, fino ai costi di produzione delle proprie opere artistiche. Inoltre i siti internet di ogni città danno molte informazioni circa i sussidi che si possono richiedere presso i Kulturdezernat o Kulturamt, che sono poi i loro Uffici per la Cultura, come da voi gli Assessorati. Oltretutto, anche ognuno dei sedici Länder dispone di fondi per i propri cittadini. E’ inoltre possibile rivolgersi all’Ufficio per la Cultura del proprio Länder per conoscere tutti i programmi di supporto locali. In generale esistono però due istituti governativi, l’Art Fund e il Performing Arts Fund, che pensano a sostenere il lavoro degli artisti contemporanei;c’è poi l’International Association of Art in Germany che consiste in una lobby che agisce con lo scopo di migliorare lo stato sociale degli artisti.

D: Come si traducono in concreto questi interventi?

R: Al Centro per l’Impiego ti viene affidato

Is aware dropping viagra trial pack lotion grate was 50 confused.

un consulente personale che cercherà di aiutarti a ottenere un lavoro in qualità di artista. In molti casi non sono propriamente preparati a farti ottenere un posto adatto alle tue esigenze ma ti lasciano libero di cercare l’impiego che desideri. Però ti danno la possibilità di frequentare workshop e corsi specifici o di aggiornamento nel tuo campo, al fine di migliorare le tue abilità e di conseguenza la capacità di trovare un impiego, rendendoti più competitivo. Per esempio, se sei un coreografo e vuoi partecipare a un corso di pianificazione budget e produzioni teatrali, il Centro per l’Impiego pagherà l’iscrizione al corso, così come i costi di trasferimento da casa tua alla sede del corso.

D: Per quanto tempo si può ricevere un sussidio?

R: In caso di supporto regolare dal Centro per l’Impiego, si può ricevere per diversi anni. Tuttavia, esistono delle condizioni legate al fatto di ricevere il sostegno economico e dovrai rispettare le regole se non vorrai vederti ridotto il supporto o cancellato del tutto.

A voi i commenti.

About The Author

Sandro Serradifalco
Editore, critico e saggista
Google+

Muove i primi passi nel mondo dell'arte nella doppia veste di pittore e gallerista: l’esperienza vissuta all’interno dei meccanismi di entrambe le barricate gli permette di occuparsi con rara sensibilità dell’immagine degli artisti, attraverso la creazione di eventi di importante caratura nazionale ed estera.

Leave a Reply

Your email address will not be published.