Le opere di Simonetta Pantalloni si possono ascrivere alla corrente del Simbolismo, per quell’impiego più o meno costante di simboli nell’ambito della sua esigenza espressiva. Nell’opera Promessa il simbolismo è affidato al nodo. Fin dall’antichità il nodo ha assunto un’importante valenza emblematica, sia come esempio di qualcosa di complicato, complesso o centrale, nevralgico e in quest’ultima accezione è utilizzato dall’artista Pantalloni. Il nodo è infatti il simbolo di una promessa. Qualcosa di eterno che non si può slegare, sciogliere. Simonetta Pantalloni ci regala un’opera da interpretare dunque, il cui mistero, celato tra la scelta cromatica e stilistica, dev’essere svelato dall’astante attraverso un’analisi attenta e personale.

About The Author