La pittura astratta di Rolando Rovati rivela la sua naturale disposizione per la partitura armonica della composizione che si avvale di forme, colore e segno che dialogano sulla tela in un susseguirsi di cesure e sovrapposizioni che definiscono la stratificazione dei piani creativi. Questi caleidoscopi segnici manifestano un’organizzazione spaziale e un equilibrio che nasce dalla simmetria, generando l’impressione visiva di un caos ordinato secondo una legge naturale. È come se l’artista riversasse sulla tela tutta la complessità e le vibrazioni del suo sentire, instaurando con l’osservatore un dialogo intenso e diretto. La sua arte è come un viaggio introspettivo frutto delle sue esperienze e della voglia di esprimere la sua creatività.

About The Author