Un maestro della fotografia che si distingue, in quest’era moderna, per l’utilizzo dell’analogico. È per questo che le sue fotografie sono fornite di uno spessore emozionale superiore, più sincero ed istintivo. Nella grana della foto, nell’inquadratura e dunque non solo nel soggetto, nel piccolo difetto focale, risiede tutta la magnificienza di un uomo che canalizza il suo sguardo all’interno dell’obiettivo per offrire al mondo la possibilità di osservare attraverso i suoi occhi. Un bianco e nero intenso, che per creare un paradosso linguistico, mette in luce la personalità dell’artista e la reale atmosfera che vive al momento dello scatto.

About The Author