Infinità, di Paola Bona, è un lavoro di chiara matrice lirico-informale, eseguita con la tecnica insolita della resina su tela. L’artista ha, allora , esigenza di annullare la figura intesa tradizionalmente per sostituirla con opere dove è assente, l’unico modo efficace per esternare le verità nascoste nei meandri del suo mondo interiore. Utilizzando quindi l’arte come strumento per arrivare alla parte più intima di noi stessi: l’anima, vengono alla luce eccellenti elaborati che sono manifestazioni delle sue meditate riflessioni o visioni del mondo. Arte che indagando le qualità espressive della materia, diviene portatrice di un messaggio.

About The Author