L’opera Bird, fa parte della Trilogia Jazz di Michele Bocelli ed è un omaggio al grande Charlie “Bird” Parker, indimenticabile sassofonista, icona della musica jazz di tutti i tempi. Parker, a causa di droghe e alcol, morì a soli trentaquattro anni, per di più in miseria, ma la sua musica non smise mai di emozionare generazioni di appassionati. Michele Bocelli, in questo lavoro particolarmente attento alla resa realistica della fisionomia e dei particolari, non disdegna di inserire qualche elemento di impostazione fantastica e dal significato chiaramente iconico e se vogliamo  concettuale. Un concettualismo però, non inteso nel senso stretto della corrente artistico-letterale, ma come riferimento all’uso evidente di simboli. Una rappresentazione davanti la quale non si può rimanere indifferenti, dal forte impatto estetico per il vivace accostamento coloristico, ed emozionale ed energica proprio come il sound della musica jazz.

About The Author