Ferrara – MLB home gallery

di Barbara Vincenzi

 

Si conclude il 10 giugno la splendida mostra “Accelerazioni dello spirito” dell’artista Marcello Carrà.

Allestita negli spazi della Home Gallery MLB e appositamente commissionata dalla gallerista Maria Livia Brunelli, è nata per essere posta a confronto e in concomitanza con l’esposizione “Stati d’Animo. Arte e psiche tra Previati e Boccioni” aperta il 3 Marzo presso Palazzo dei Diamanti di Ferrara.

Per l’occasione Carrà ha ideato una serie di opere totalmente inedite ed interamente realizzate con la sola penna Biro, in una ricerca che parte dall’indagine di alcuni documenti degli artisti presenti in mostra al Palazzo dei Diamanti, per arrivare ad una soggettiva riflessione e ad un suo innovativo codice visivo. Sono presi in esame proprio i concetti di dinamismo e staticità nell’arte, di futurismo e passatismo evidenziati dalla mostra al Diamanti, ma rinnovati in un linguaggio più contemporaneo e personale.

Protagonista dell’esposizione un’opera di grandi dimensioni (4 metri) che diventa simbolo del suo pensiero e trascrizione grafica del Manifesto “Pittura e scultura futuriste” di Boccioni: sull’intero perimetro dell’opera l’artista gioca sulla condizione di statico e dinamico. Carrà parte, in una prima sezione, dal rudere di un castello, in uno stile che è vicino alla tradizione pittorica classica, fino a sviluppare un suo linguaggio teso ad un crescente dinamismo con l’ingresso di elementi attuali quali un aereo e una motocicletta, emblemi delle nascenti scoperte tecnologiche.

A seguire, ci troviamo davanti ad un grande disegno che guarda a Bruegel e alla tradizione fiamminga in cui emergere tutta la carica di abile disegnatore che, in modo lenticolare e meticoloso rivela un percorso colmo di dettagli che simboleggiano il declino, quali sinonimi della atmosfera statica e decadente tipica dell’età conservatrice.

Nei suoi disegni la maestria calligrafica fa da contraltare ad un forte aspetto concettuale che si ispira alla precarietà della vita, alla fragilità della bellezza e al senso effimero insito nell’esistenza. Un altro elemento fondamentale dell’operato di Marcello Carrà è la sua innata ironia, a volte tragica e graffiante, proprio in virtù di questo sua visione di transitorietà della vita, che si coniuga in una ricerca ricca di elementi, suggestioni e rinnovate letture. Ogni piccolo elemento raffigurato è pensato divenendo emblema di concetti più profondi in una rappresentazione che risulta sempre vivace e accattivante.

Delle vere chicche sono le opere nere rotanti. Tre disegni sono inseriti in speciali cornici/contenitori e saldamente fissati ad una staffa per poter ruotare, in cui, tramite vetrocamera l’artista ha versato una dose ben calibrata di liquido nero che copre metà dell’intera superficie, e, che, ruotando svela il doppio disegno che ci appare a seconda di come sono poi capovolte. Il liquido scuro nel ribaltamento offusca il primo rivelando il secondo. Anche in queste opere Carrà mette in luce ludicamente, il senso di Staticità/Dinamismo lasciando libero lo spettatore di trovare lo stato che momentaneamente li rappresenta.

Una scanzonata e divertente rivisitazione si trova nel disegno “Ave Maria a Trasbordo” il noto dipinto di Segantini su cui Carrà gioca di ironia, e alla meditazione preghiera e silenzio contrappone una improbabile scena di “Ave Maria in crociera”, dove una grande Nave invade lo spazio in una sorta di città galleggiante, sempre disponibile a qualsiasi divertimento o stravaganza. Anche il dipinto di Gaetano Previati “La danza delle ore” è preso di mira e elegantemente ironizzato: e dal tema dell’equilibrio divino si contrappone “La danza dei secondi”, versione attuale e odierna dei ritmi incalzanti e costumi sociali scanditi non più dalle ore ma dai secondi.

In ultimo il tema della Metamorfosi è presente in alcuni disegni di piccole dimensioni, che indica la parte più istintiva e animalesca che è insito in ogni essere umano e che viene associata ad un particolare temperamento di ognuno di noi.

Allucinazione – penna su carta applicata su legno- 19x25 cm

Stati d’animo quale serenità, paura, empatia, armonia o disarmonia, si presentano nella nostra vita con una alternanza a volte molto rapida e imprevista, ma che per questo motivo risulta particolarmente angosciante.

In copertina “Nascita e morte del dinamismo (part) penna biro su carta cm25x400

Info

“Accelerazioni dello spirito” dal 2 Marzo al 10 Giugno
Maria Livia Brunelli director & curator MLB home gallery
Corso ercole I d’este, 3 Ferrara (italy)
mob.:+39 346 7953757
www.mlbgallery.com
mlb@mlbgallery.com
Aperto il sabato dalle 15,00 alle 19,00 e gli altri giorni su appuntamento

About The Author