L’opera di Camilla Ancilotto, si ispira liberamente al gioco del Tangram, il classico rompicapo di origine cinese, il cui scopo è quello di creare una figura utilizzando tutti i pezzi del puzzle. Con questo lavoro, l’artista mette in gioco i confini dello spazio espositivo e i limiti formali dell’opera stessa, per dar voce a una interessante creazione, in continuo mutamento. L’installazione dialoga con lo spazio e ci stimola a ideare, con i suoi colorati tasselli, sempre nuove forme. Esprime certamente perfezione geometrica, razionalità ed essenzialità questo lavoro dell’artista Ancilotto.

About The Author