Il tocco informale di Antonio Isacco costituisce nella sua intera produzione artistica, quel filo conduttore che aiuta l’astante a comprendere il suo intento pittorico, cogliendone anche gli aspetti più ipercettibili. Il segno, essenziale nelle forme e nei colori, diventa il punto di partenza interpretativo dei suoi dipinti, e conduce alla scoperta di un linguaggio simbolico pregno di significati intrinsechi. L’attrazione della realtà come azione fondamentale per dar vita alle sue opere, precede il processo di riassemblamento della stessa, sotto una forma differente, per essere restituita all’astante.

About The Author